ANTONIO CASTRICONE – UN ALTRO ABRUZZO È POSSIBILE

Cambiare l’Abruzzo deve essere l’obiettivo di chi vuole governare la nostra regione. cambiare significa renderlo più attraente, più semplice, più vicino alle persone. Una sanità uguale per tutti, la riduzione drastica delle liste d’attesa, la capacità di farsi carico del cittadino nel suo percorso di cura significa costruire un’Abruzzo migliore. Offrire le stesse opportunità a chi vive sulla costa così come a chi vive nell’Abruzzo interno significa equilibrio, giustizia, capacità di avere una visione complessiva di una regione ricca di straordinarie diversità. Utilizzare al meglio le risorse nazionali ed europee significa creare lavoro, immaginare e realizzare una Regione capace di essere attraente per gli investitori. Curare le ferite dell’inquinamento inferte a fiumi e territori significa amare l’Abruzzo. Cambiare l’Abruzzo è possibile.

 

Le nostre idee

Una regione giovane e vivibile
01 Prima il lavoro

  Ridurre i tempi delle decisioni è una delle leve necessarie su cui far forza per migliorare la situazione economica delle famiglie e in particolare dei giovani. Ecco perché siamo chiamati ad uno scatto di efficacia, in particolare nella concretizzazione delle previsioni del Masterplan e nell’impiego delle risorse della ricostruzione post-terremoto. É indispensabile attivare tutte le risorse europee a disposizione…

02 Unire l’Abruzzo

  Orientare le risorse del Bilancio regionale e quelle europee verso l’obiettivo di una vera coesione territoriale è non solo un approccio socialmente giusto, ma anche una prospettiva economicamente vantaggiosa. A tutti gli abruzzesi devono essere offerte le stesse opportunità e le stesse condizioni di vita, non importa se vivono in montagna, in collina o sulla costa. Pescara deve essere…

03 Sanità

    Lottare contro le liste di attesa è una questione di civiltà: per avere successo servono nuove dotazioni tecnologiche, nuove assunzioni e stabilizzazione del personale. Ma serve anche una forte determinazione decisionale. Bisogna inoltre: Istituire il Fascicolo Sanitario del paziente; – Riorganizzare il Centro Unico di Prenotazione (CUP) su base regionale, con la presa in carico del paziente attraverso…

04 Ambiente

I danni ambientali causati con le discariche di Bussi sul Tirino devono essere risarciti. Fino ad oggi c’è stata solo una “parziale” messa in sicurezza dei siti e non è stata avviata la bonifica per la quale sono già aggiudicati i lavori. È quindi necessario accelerare le bonifiche di tutte le aree interessate. Analogo interesse la Regione deve dimostrare nei…

05 Industria

Tre macro aree racchiudono il cuore produttivo e imprenditoriale della provincia di Pescara: la Valpescara, l’area metropolitana Pescara-Spoltore- Monte- silvano e l’area Vestina. Partendo dalle loro vocazioni possiamo rendere competitivi ed attrattivi questi territori, sia intercettando le risorse presenti sui programmi di sviluppo che attraverso le agevolazioni alle imprese. Tagliando i tempi delle procedure autorizzative e realizzando un sistema di…

06 Cultura

Liberare risorse per le iniziative culturali della nostra regione e per la promozione integrata delle Eccellenze deve essere una priorità del prossimo Governo Regionale. Contestualmente ai capitoli di riferimento delle leggi vigenti in materia la cura dovrà essere rivolta a quegli ambiti non contemplati finanziariamente attraverso l’utilizzo di fondi di bilancio ma, soprattutto, attingendo alle opportunità dei Fondi Strutturali e…

Appuntamenti

Il nostro calendario

Incontro con Giovanni Legnini

Elezioni Regionali - Abruzzo 2019 Vi aspettiamo venerdì 25 gennaio alle ore 18:30 presso il teatro Comunale di POPOLI.
Leggi di più

Incontro pubblico

Vi aspettiamo alla prossima iniziativa a Pascara, Auditorium Flaiano ore 18:00
Leggi di più

Festa di chiusura

Ci vediamo Venerdì 8 Febbraio per la Festa di chiusura della campagna elettorale.
Leggi di più

Contatti

invia un messaggio
Email: antonio.castricone@icloud.com